Posa in opera pavimento LVT

La posa in opera di un pavimento LVT è davvero molto semplice e non richiede particolari attrezzature.

Nel video che trovi qui di seguito ti faccio vedere quanto è stato facile e poco invasivo ricoprire un vecchio pavimento oramai un po’ logoro con uno nuovo, senza dover smantellare nulla.

Ho posato delle plance molto sottili, che non devono essere incollate né al sottofondo né tra di loro.

Le plance di LVT possono essere posate anche su di un battuto grezzo, su di una piastrella, su pietra, su di una palchetto in legno, e comunque su qualsiasi superficie rigida.

L’ LVT, come tutti i nostri pavimenti “simil-legno”, gode di garanzia a vita se utilizzato in ambiente domestico; la garanzia invece è decennale se utilizzato in ambito commerciale.

E’ impermeabile al 100% e non necessita della stuccatura degli eventuali difetti (fughe o crepe) presenti nel sottofondo (purché questi non superino i 6 mm di larghezza), questo perché il nostro pavimento LVT è dotato di un supporto speciale: l’ RCB (Rigid Composite Board).

Se non te la senti o non hai semplicemente tempo di realizzare l’intervento da solo, non temere: qualsiasi palchettista è in grado di posare queste plance.

L’unica cosa che devi decidere tu è l’estetica ed il formato che preferisci: è disponibile in formato di plancia, doga o piastrella, con effetto legno, effetto piastrella oppure effetto pietra.

 

Leave a Reply