Cosa accade all’estero?

Ovviamente non sto parlando di politica, ma mi sto riferendo a cosa accade all’estero in quel settore che ho scelto come mia attività primaria e che tanto mi appassiona, ovvero i pavimenti.

All’estero da molto più tempo che da nel nostro Paese sono stati ampiamente superati tutti i pregiudizi esistenti sul pavimento cosiddetto “effetto legno”, ovvero realizzato in modo tale da essere una copia fedele di un parquet naturale ma senza “punti deboli”.

La facilità di posa, la resistenza, l’impermeabilizzazione, ed eventualmente la semplicità di sostituzione nel caso in cui si dovesse (è raro ma poterebbe anche accadere) danneggiare irreparabilmente qualche doga, danno ai pavimenti “effetto legno” ( o effetto piastrella) una marcia in più. Vi siete mai domandati cosa accadrebbe alla moquette di casa, o ancor peggio a quella di un hotel, se non venisse pulita ed igienizzata a fondo con frequenza regolare? All’estero hanno risolto efficacemente il problema: nei locali pubblici come negozi, hotel, ristoranti, uffici o in occasione di fiere, la presenza di laminati ad alta resistenza ha sostituito le precedenti tipologie di pavimentazione, in moquette o in ceramica che fossero. Comodi, funzionali, facili da pulire, privi di manutenzione…

Fateci caso anche Voi quando Vi sposterete eventualmente all’estero per lavoro o per viaggi di piacere. L’Italia si sta adeguando, ma c’è ancora molto lavoro da fare!

Di seguito trovate alcuni esempi di quello che Vi ho appena raccontato, e se anche a Voi capita di scattare qualche bella foto di queste pavimentazioni non esitate a mandarmela: la pubblicherò molto volentieri sul mio sito.

a presto

Massimo, titolare Top Wood

 

sala da pranzo hotel

Stanze e sale da pranzo in Hotel a Brema (Germania)

Laminato per fiera

Pavimento nel polo fieristico di Hannover (Germania) in occasione di Agritechnica 2019

Leave a Reply