Sostituzione del parquet

Quando non è più conveniente recuperare il parquet a causa dell’usura, dell’eccessiva presenza di graffi, per problemi di distacco delle plance dal sottofondo, o anche soltanto per poter eseguire più velocemente il lavoro di ripristino o per dare un nuovo “volto” alla propria casa, l’idea di cambiare parquet è certamente la soluzione migliore, sia dal punto di vista economico che per le ridotte tempistiche di intervento che si richiedono.

L’intervento più rapido e meno impegnativo, sotto tutti i punti di vista, è certamente la sovrapposizione di un nuovo parquet al di sopra del precedente, senza lo smantellamento del legno preesistente che oramai “ha fatto il suo tempo”.

Palchetto vecchio da sostituire

In poche ore la casa assume un nuovo aspetto, non ci sono state macerie né polvere, e si può ricominciare immediatamente ad utilizzare le stanze interessate dai lavori di sostituzione del parquet.

Il risultato estetico è certamente di grande effetto!

Qui di seguito vediamo un esempio in cui al parquet è stato sovrapposto un laminato di elevata qualità, in plance effetto legno da posare flottanti, senza l’utilizzo di nessun tipo di colla.

Plance di laminato

I Clienti hanno scelto di cambiare totalmente la tonalità del pavimento, passando da un legno naturale estremamente chiaro in plance di legno massello di piccola dimensione ad un pavimento in plance grandi decisamente più scuro.

Complimenti ai Signori per la scelta certamente azzeccata, ed al nostro palchettista di fiducia per l’ennesimo lavoro di posa in opera eseguito alla perfezione.

 

Per conoscere maggiori dettagli e scegliere tra le tante possibili soluzioni per sostituire un parquet, contattatemi tramite e-mail oppure chiamatemi al 349.7816696

 

a presto

Massimo, titolare TOP WOOD

 

 

 

Leave a Reply